Prodi aspirante centralinista della Telecom

19 04 2007

ROMANO PRODI, presidente del Consiglio, in difesa dell’operato del governo sulla vicenda Telecom: 
Non è corretto dire che vi sia stato intervento del governo nel caso Telecom”.

PESI MEDIA: Prodi si è limitato ad alzare la cornetta del telefono e a comporre il numero, poi qualcun altro ha preso la chiamata.

Annunci




Montezemolo, Telecom e il ruolo dello Stato

18 04 2007

LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO, presidente di Confindustria, in merito al ritiro dell’americana At&t dall’affare Telecom: 
Le reazioni preoccupate delle forze politiche e il comportamento delle Authority dimostrano una grande e per certi aspetti grave confusione sul ruolo che lo Stato deve avere”.

PESI MEDIA: quando si trattava di tenere a galla la Fiat con i soldi pubblici il ruolo dello Stato invece era ben chiaro per Montezemolo.





Paolo Cento, Telecom e le corde vocali

17 04 2007

PAOLO CENTO, sottosegretario all’Economia, sulla retromarcia del gruppo americano AT&T nell’affare Telecom: 
“Gli americani non possono pensare che noi non apriamo bocca. Se si determinano le condizioni per un intervento dell’impresa italiana è utile per il Paese”.

PESI MEDIA: nel caso dell’onorevole Cento è una vera disdetta che non cada mai la linea durante la connessione tra cervello e corde vocali.

megafono1.jpg





Telecom, la sinistra radicale e il credito incondizionato

3 04 2007

GENNARO MIGLIORE, capogruppo di Rifondazione Comunista alla Camera, in merito all’annuncio della trattativa per cedere il gruppo Telecom agli stranieri: 
“Ribadiamo la nostra decisa contrarietà a questa operazione e pare singolare che si dia ancora un credito incondizionato a Tronchetti Provera”.

PESI MEDIA: le recenti abitudini di scendere in piazza protestando contro sè stessa hanno portato la sinistra radicale al negare un credito incondizionato persino alla propria ombra.

Vota questo post in OkNotizie:
oknotizie_logo.gif