Bertinotti e i cattivi servizi alla democrazia

27 04 2007

FAUSTO BERTINOTTI, presidente della Camera, sulla possibilità di ricorrere al referendum popolare per definire la nuova legge elettorale: 
“Il referendum rende un cattivo servizio alla democrazia, perchè mette in discussione le istituzioni e gli strumenti di partecipazione democratica, che sono i partiti”.

PESI MEDIA: Fausto Bertinotti, presidente della Camera a tenuta stagna.

Annunci




Pecoraro Scanio, gli omosessuali e la coerenza

11 03 2007

ALFONSO PECORARO SCANIO, ministro dell’Ambiente, sulla manifestazione per i diritti delle coppie omosessuali a cui ha partecipato: È una manifestazione pacifica e non contro il governo. Avevo il dovere di venire, piuttosto sono sorpreso per chi non c’è“.

PESI MEDIA:  la coerenza governativa del ministro ha preferito infatti stare a casa a guardare il suo proprietario su Sky TG24.





Il luogo adatto per riformare la legge elettorale

28 02 2007

ROMANO PRODI, a chi gli chiedeva se una Bicamerale fosse luogo adatto per il confronto sulle riforme, a cominciare da quella della legge elettorale: “Nessuno ha mai parlato di una Bicamerale”.

PESI MEDIA:  installare a Montecitorio una rilassante vasca Jacuzzi versione deluxe potrebbe stimolare la creatività dei nostri politici, i quali probabilmente finirebbero comunque col litigare sulla percentuale minima di acqua calda e bollicine.





Mediaset diventerà un querceto

29 01 2007

ANTONIO CATRICALA’, presidente dell’antitrust, sul decreto Gentiloni che imporrebbe anche un tetto alla raccolta pubblicitaria delle emittenti televisive: non si possono porre tetti al fatturato di un’azienda, perché se ne deprime la crescita, e per Mediaset la raccolta pubblicitaria è gran parte del fatturato.

PESI MEDIA:  perché perdere tempo ad imporre tetti a Mediaset, quando si vuole direttamente abbatterne le pareti, i pavimenti, le porte, le finestre ed infine pure le fondamenta, convertendo l’area in un querceto sul quale splenderà sempre un sole che ride?





Liberalizzazioni quiz

28 01 2007

RAFFAELE BONANNI, segretario della Cisl, sulle liberalizzazioni del governo: ho il sospetto che le piccole operazioni del decreto Bersani servano ad evitare di affrontare i temi veri, come l’energia. Si va avanti a colpi di scena ma senza consultare nessuno. È un sistema di governare non degno di un Paese che deve risolvere problemi importanti.

PESI MEDIA:  piccole operazioni dedite soprattutto al mantenimento dei privilegi acquisiti, nessuna consultazione dei sindacati minori, scarsa capacità e volontà di risolvere i problemi di un Paese moderno. Chi viene descritto bene da tali affermazioni?
1) la Cgil;
2) la Cisl;
3) la Uil;
4) tutti e 3 i sindacati in questione;
5) tutti e 3 i sindacati + il governo Prodi.
Qual’è la risposta esatta?
In palio 5 giorni ospiti a casa di Bersani. Sì, un piccolo premio per una piccola domanda su piccole intenzioni.





L’usura del governo

22 01 2007

CESARE DAMIANO, ministro del Lavoro, sulla volontà di non alzare l’età pensionabile dopo i diktat della sinistra radicale: l’uscita dal lavoro sarà anticipata per i lavori usuranti.

PESI MEDIA:  con tutte le continue retromarce effettuate da questo governo, anche la sua credibilità e coerenza ne esce usurata ogni giorno di più. Confidiamo nel pre-pensionamento.





Come diventare tutti nobili

11 01 2007

ROSY BINDI, sulla legge che attribuirebbe ai figli il doppio cognome: l’unica opzione dev’essere quella del doppio cognome o le donne saranno sempre discriminate.

PESI MEDIA:  questa fondamentale riforma del Governo in carica se approvata avrà grandi ripercussioni a livello sociale, visto che grazie al doppio cognome potremo tutti sentirci un pò più nobili e ricchi dentro. Alla faccia dell’euro.