La Cina ammira il centrosinistra inginocchiato di fronte a sè

16 04 2007

 flag_cina1.gif

OLIVIERO DILIBERTO, segretario dei Comunisti Italiani, in merito agli incidenti di Milano in cui i vigili urbani sono stati aggrediti dai cinesi appartenenti alla comunità locale: 
“E’ inutile la linea dura, perché quello che è da cambiare è la condizione di vita in partenza cioè nei luoghi d’origine, ma a questo l’Occidente è cieco”.

PESI MEDIA: per solidarietà Diliberto ha chiuso gli occhi arrossati di fronte alla cecità morale duramente dimostrata dalla Cina verso i suoi stessi abitanti.

 >>>>>>>>>>

MASSIMO D’ALEMA, ministro degli esteri, in merito alla minaccia dell’ambasciatore di Pechino a Roma di possibili ritorsioni economiche dopo tali incidenti: 
“No, nessuno è intervenuto sullo Stato. C’è stato un comunicato, nel quale hanno espresso l’auspicio che questa situazione sia superata con serenità, con metodi obbiettivi: non è un’interferenza nella vita dello Stato italiano”.

PESI MEDIA: D’Alema ha comprato una parabola difettata, riceve solo i disturbi provenienti dai satelliti americani.

Annunci




Vicenza-Centrosinistra 1X2

20 02 2007

OLIVIERO DILIBERTO, dopo la manifestazione presso la base USA di Vicenza: “Ci sono i margini per trattare sulla costruzione della base. Il confronto ancora aperto è sulla base sì oppure sulla base no.”

PESI MEDIA:  fare pronostici sulla linea di condotta della coalizione di centrosinistra è sempre da 1X2 .





Diliberto, Silvio lo schifoso e la televisione

15 02 2007

OLIVIERO DILIBERTO, segretario del Pdci, durante il convegno sul revisionismo organizzato dal Pdci stesso: “Io non ho nulla a che vedere con Berlusconi e voglio farlo capire bene. Bisogna far vedere in tutti i modi che ci fa schifo. Va fatto soprattutto in tv, perché è l’occasione per parlare alle masse”.

PESI MEDIA:  prontamente la direzione di Tele Kabul ha proposto a Oliviero la conduzione di un nuovo format, “C’è bomba per te”, dove postini col passamontagna recapitano buste esplosive a schifosi destinatari che quasi mai poi riescono a presenziare in studio.





Comici a confronto

27 12 2006

MASSIMO BOLDI, riguardo le parole dell’esponente della Sinistra Oliviero Diliberto che ha definito Boldi mille volte meglio di Fellini e Antonioni“: Diliberto mi ha anche invitato a casa sua. Dice che sono l’attore del popolo, il comico italiano per eccellenza, che per far ridere basta la mia presenza, la mia fisicità.

PESI MEDIA: tra comici ci si intende a prima vista.