Il ministro Ferrero e il rompicapo delle pensioni

26 02 2007

PAOLO FERRERO, ministro della Solidarietà Sociale, sull’abbassamento dei coefficienti pensionistici proposto dal ministro del Lavoro, Damiano: “Lo dico perché le pensioni basse di oggi sono più alte, come tasso di trasformazione, di quelle che avremo fra 10 anni e quindi tanto più non bisogna mettere in piedi un meccanismo che le abbassi ancora di più, perché saranno già al di sotto di quelle di oggi”.

PESI MEDIA:  dopo questa dichiarazione la Rai ha assunto Ferrero come autore di quiz televisivi. Le sue frasi infatti sono dei veri rompicapo.

Annunci

Azioni

Information

11 responses

26 02 2007
Massimo

Del resto possono stare assieme solo così … 😀

26 02 2007
monica

Mi sono fatta spiegare la frase da esperti.
Ferrero voleva dire: “Voterò contro il Governo sulle pensioni”

26 02 2007
Siro

Eheheh 🙂
Vecchia scuola comunista non mente: lessico oscuro e sintassi traballante. E per capire cosa dicono ci vuole l’interprete…
Ciao!!

27 02 2007
jetset_64

Voleva dire che l’oggettività del trattamento pensionistico, attualmente soggetto a proiezioni future, si non si presenta adeguato all’aumento di imposte conguagliate dalla differenza di gap avente parte nel rapporto tra le norme vigenti in fatto di pensioni e l’aspettativa media delle aliquote d’interesse.

Se non hai capito nemmeno questo allora vai a fare il contadino invece che scrivere in un blog di cose di cui non conosci né la struttura analitica, né la peculiarità incontrovertibile dell’incipit illustrativo al di fuori della sintassi organizzata – SMILE – 😉

27 02 2007
Pesi Media

Riprendendo i commenti di Monica e Siro concordo con voi nel dire che questo è il tipico linguaggio astruso della vecchia politica, che nello stesso tempo sia indora la pillola amara verso altri politici sia cerca di abbindolare le menti del popolo. Don Abbondio ha fatto scuola e Ferrero è stato un ottimo allievo.

27 02 2007
Pesi Media

Jetset, hai mai pensato di chiedere alla Rai se possono affiancarti a Ferrero? Eh eh! 😉

27 02 2007
Impolitico

jetset_64 è uno dei miei nuovi miti…pare che in questo blog si macini solo satira fatta con astuzia…ma di politica!?!? magari un pò di quella scuola vecchia e comunista vi farebbe bene!

27 02 2007
Pesi Media

Impolitico, vedendo i risultati pratici ottenuti dalla vecchia scuola comunista (a cui appartiene Ferrero) piuttosto che frequentarla è meglio continuare ad essere analfabeti.

p.s.: la satira è astuta per definizione, non hai scoperto nulla di nuovo.

27 02 2007
Impolitico

sàtira: sàtira

s. f.

nella letteratura latina, genere poetico intento a rappresentare beffardamente e con intenti moralistici le debolezze, i difetti, il malcostume dei singoli e dell’intera società

…per rappresentare beffardamente non bisogna essere necessariamente astuti…anche l’irrisione o lo scherno è satira!

27 02 2007
Pesimedia

Impolitico, è chiaro come la luce del sole che l’irrisione o lo scherno fanno parte della satira, ma quest’ultima senza un pizzico d’astuzia diventa scontata.

19 10 2007
GIINEVRA

MINISTRO VORREI TANTO SAPERE DOVE VANNO A FINIRE I CONTRIBUTI CHE MIO MARITO HA VERSATO VISTO CHE DOPO LA SUA MORTE A SOLI 50ANNI MI DANNO UNA PENSIONE DI € 131 MENSILI TUTTO QUESTO PERCHE’ LAVORO DALLE ORE 7.30 ALLE ORE 19 PERCIO’ FACCI REDDITO( SI MA COL MIO SUDORE) SE VOGLIO TIRARE AVANTI QUELLO CHE MIO MARITO CI HA LASCIATO E SINCERAMENTE NON SO’FINO A QUANDO RIUSCIRO A RESISTERE
DOPO SI CHE SARANNO CAVOLI AMARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: