I deliri di Sanguineti su Piazza Tienanmen

22 01 2007

EDOARDO SANGUINETI, poeta e candidato della sinistra radicale al comune di Genova, sulla strage di Piazza Tienanmen in Cina: quelli di Tienanmen erano veramente dei ragazzi poveretti, sedotti da mitologie occidentali, un poco come quelli che esultarono quando cadde il muro; ma insomma, erano dei ragazzi che volevano la Coca-Cola.

PESI MEDIA:  sì, cercavano la Coca-Cola, ma hanno trovato solo lattine piene del loro stesso sangue versato in piazza a difesa della libertà.

Annunci

Azioni

Information

6 responses

22 01 2007
oxygenetic

Sanguineti per la cronaca è lo stesso intellettuale che qualche giorno fa ha imbarazzato tutta la sinistra ligure affermando di “voler restaurare l’odio di classe nei confronti dei padroni”.

24 01 2007
One of the people » Grazie Sanguineti…

[…] Coca-Cola hanno fatto più rumore di migliaia di operai massacrati in Cile” fonte wikipedia, ne ho lette anche di formulate in modo diverso ma il succo non […]

26 02 2007
Valter

Sarei tanto curioso di sapere come un operaio che si fa il mazzo 8 ore al giorno un minatore, un marinaio che sta mesi e mesi via da casa, un emigrante etc. etc. dovrebbe vedere un padrone che si guarda bene da far star bene l’operaio.
Certo spesso ho visto monumenti a favore di un industriale, di un governante, di uomini potenti, mi sfugge, pur avendo girato il mondo (lavorando come marinaio) si, dicevo, non ho mai visto un monumento ad un operaio per il suo lavoro. Deve per forza essere morto sul lavoro per avere un riconoscimento.
Io i padroni li guardo come loro guardano noi, con la stessa sufficienza, consapevole che a lui non gliene può fregare di meno.

Valter

26 02 2007
Pesi Media

Caro Valter, a parte che la diffusione dell’odio di classe nel mondo ha generato solo migliaia e migliaia di morti, ma non mi pare di leggere il tuo pensiero sui morti di Piazza Tienanmen (sempre che tu non la pensi come l’eminente Sanguineti). Neanche a loro faranno monumenti in Cina per la cronaca.

10 03 2007
kijio

vi ricordo che oggi e’ il 10 marzo 2007, accendente un cero per quei poveretti che sono stati massacrati (parlo dei tibetani massacrati dall’esercito cinese), indipendentemente all’ideologia od alla religione che avete. Grazie!

30 08 2007
Alessandro

Credo che l’affermazione di Sanguineti sia da leggere in chiave diversa. Non credo abbia voluto sminuire il fatto che siano morte delle persone, ma ha voluto sottolineare una motivazione di fondo che stava alla base delle proteste di quel periodo. La propaganda occidentale ha fatto credere a molte persone, purtroppo poco informate, che nel mondo capitalista tutti disponessero di tutto e nei loro paesi dove queste cose non arrivavano si stava male e la Coca-Cola (oggetto simbolo dell’occidente) è la metafora che il filosofo ha usato per rendere questo concetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: